CANYON Ultimate CF SLX 8.0 - CyclingON

Vai ai contenuti

CANYON Ultimate CF SLX 8.0

CANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2: BdC World Tour
Pubblicato il 28/06/2018
 
Il mondo del ciclismo, ed in particolare delle corse su strada, è abbastanza restio all’adozione dei freni a disco. Tra regolamenti UCI e scetticismo dei ciclisti professionisti, anche le competizioni World Tour non fanno eccezione, relegando l’utilizzo di biciclette con freni a disco a qualche manifestazione particolare, come ad esempio le classiche del Nord.
La Canyon Ultimate CF SLX 8.0 Di2 va incontro alle preferenze dei ciclisti più tradizionalisti, che non vogliono abbandonare i freni caliper.
Questa bicicletta si colloca nella fascia alta per prestazioni e dotazioni, e proprio per questi motivi è stata scelta dal Team Movistar World Tour per gareggiare nella stagione in corso, in cui ha già centrato numerosi successi.
CANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2
Superfluo, quindi, sottolineare l’anima agonistica di questa Ultimate CF SLX, con il telaio in fibra di carbonio che pesa 780 g in taglia M, il manubrio aerodinamico Canyon H36 Aerocockpit CF che integra l’attacco e le cui linee trasmettono già allo sguardo la sensazione di rigidità. Questo componente non può essere regolato in termini di inclinazione, mentre si può agire sugli spessori sagomati per sceglierne l’altezza preferita.
Il tubo obliquo ha sezioni generose, in particolare nella zona della scatola di sterzo, mentre le forme degli altri elementi strutturali sono perlopiù spigolose, grintose.
Mavic Cosmic Pro Carbon ExalithCANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2
La forcella è a steli dritti, per aumentare ulteriormente rigidità e aerodinamica. In effetti, tutto sulla Ultimate CF SLX è rivolto a queste due qualità, ma il comfort non è trascurato, anzi: il tubo orizzontale, leggermente schiacciato, aiuta a dissipare le vibrazioni dell’avantreno, coadiuvato dai foderi obliqui. La geometria del piantone è particolare, per accogliere la ruota e garantirle più spazio.
Canyon dichiara un aumento del comfort del 15% rispetto al modello precedente di telaio.
Canyon S13 VCLS CF Canyon S13 VCLS CF
Il bloccaggio del reggisella è nascosto alla vista e si apre/chiude agendo su una brugola posizionata all’estremità alta dei foderi obliqui, comoda e veloce da raggiungere.
Shimano Ultegra Di2 Shimano Ultegra Di2
La configurazione della Canyon Ultimate CF SLX 8.0 Di2 prevede l’installazione del gruppo Shimano Ultegra Di2, con guarnitura 52-36 e cassetta pignoni 11 velocità (11-28). Le ruote sono Mavic Cosmic Pro Carbon Exalith profilo 45 mm, con copertoncini di sezione 25 mm, Mavic Yksion Pro Griplink all’anteriore e Mavic Yksion Pro Powerlink al posteriore. La sella è la Antares R5 di Fi’zi:k, nell’elegante colorazione sui toni di nero, mentre il colore del telaio è lo sfizioso Gran Tourismo Blue.
Mavic Cosmic Pro Carbon ExalithFi’zi:k Antares R5
 

TEST
Le aspettative sulla Canyon Ultimate CF SLX 8.0 Di2 non possono che essere elevate, dato il palmares che vanta nel ciclismo professionistico. L’aspetto estetico è molto appagante, merito delle linee pulite e della colorazione Gran Tourismo Blue, davvero particolare ed elegante.
La posizione in sella è “sentita” naturale, fin dai primi km, caratteristica a cui Canyon ci ha abituato con gli altri modelli testati in precedenza.
La geometria Sport Pro consente di stare in bicicletta per ore con un discreto comfort, senza affaticare spalle e polsi, ma pedalando su un mezzo reattivo e scattante quando si vuole accelerare. I freni tradizionali, una volta passato lo stridio dei primi 100 km, assicurano una frenata pronta e sincera, che non scalfisce mai la sensazione di sicurezza e confidenza nei confronti della Ultimate CF SLX.
CANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2CANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2
Contributo fondamentale al piacere di guida è fornito dalle Mavic Cosmic Pro Carbon Exalith, per noi ai vertici del mercato delle ruote ad alto profilo (45 mm) in termini di scorrevolezza, frenata e stabilità alle alte velocità, soprattutto lateralmente. La tenuta di strada, in curva e nelle impostazioni delle traiettorie in discesa, è ben assecondata dal copertoncino anteriore Mavic Yksion Pro Griplink.
Il cambio è l’elettronico Ultegra Di2 di Shimano, ormai maturo ed affidabile. I comandi e la control unit sono integrati nel manubrio aerodinamico Canyon H36 Aerocockpit CF, in una cavità realizzata ad hoc per alloggiare l’interfaccia. Questa soluzione aumenta senza ombra di dubbio la pulizia estetica della linea, ma a dire il vero, proprio questo alloggiamento, si è dimostrato un po’ scomodo durante la carica della batteria, costringendoci a qualche contorsionismo di troppo.
Shimano Ultegra Di2 Shimano Ultegra Di2
I comandi cambio sono integrati al massimo con le leve freno e ciò potrebbe richiedere un certo tempo di adattamento in caso di utilizzo nei mesi più freddi, indossando quanti lunghi.
La guarnitura 52-36, abbinata al pacco pignoni 11 velocità (11-28) consente di percorrere la maggior parte dei tracciati che il nostro grado di preparazione e la nostra tenacia ci spingono ad affrontare.
Il manubrio integrato Canyon H36 Aerocockpit CF richiede un periodo di familiarizzazione, soprattutto per chi è abituato a forme più tradizionali, ma noi ci siamo trovati a nostro agio, con una presa sicura e comoda, soprattutto nei tratti in salita, in cui i polsi sono in posizione naturale e non risentono di affaticamento né di formicolii. Con le mani sulle leve è facile agire sui pulsanti di comando del cambio, mentre in presa bassa è comodo, rapido e sicuro raggiungere le leve dei freni.
Canyon Aerocockpit CF H36 Canyon Aerocockpit CF H36
  
Conclusione
Canyon Ultimate CF SLX 8.0 Di2 è una bici da gara: rigida, aerodinamica, scattante. Ma Canyon, che deve il suo successo anche all’attenzione verso le esigenze dei ciclisti, sembra riuscire a sciogliere il nodo dell’eterno dilemma prestazioni/comfort.
La buonissima dotazione di serie per questa configurazione e l’ottimo rapporto qualità/prezzo (4.199 € a listino, ma vale la pena “sorvegliare” il sito, sempre ricco di promozioni…) rendono la Ultimate CF SLX di sicuro appeal per chi vuole divertirsi e cerca una bicicletta per togliersi delle soddisfazioni.
Il peso reale rilevato è di 7,26 kg per la bicicletta senza pedali.
 
+ efficacia della pedalata
+ comfort anche dopo ore in sella
+ ampia possibilità di scelta di varie configurazioni e prezzi
- fori dei portaborracce posizionati troppo in basso
- filo freno posteriore interferisce con la coscia interna durante la pedalata
- laborioso raggiungere la control unit del Di2 in caso di manutenzione


 
Scheda Tecnica CANYON Ultimate CF SLX 8.0 Di2
Taglia: M
Telaio: stack 567 mm – reach 391 mm
Colore: Gran Tourismo Blue
Gruppo: Shimano Ultegra Di2 (corone 52-36 – cassetta pignoni 11-28)
Sella: Fi’zi:k Antares R5
Reggisella: Canyon S13 VCLS CF Ø 27,2 mm
Manubrio: Canyon Aerocockpit CF H36 – larghezza 410 mm – lunghezza 100 mm – reach 74 mm – drop 130 mm
Ruote: Mavic Cosmic Pro Carbon Exalith
Coperture: Mavic Yksion Pro Griplink (anteriore) - Mavic Yksion Pro Powerlink (posteriore) – 700x25C
Peso rilevato senza pedali à 7,26 kg
Prezzo: 4.199 €
Colorazioni disponibili: Gran Tourismo Blue, Stealth-Asphalt Grey

 Info: www.canyon.com/it/road/ultimate/2018/ultimate-cf-slx-8-0-di2.html


Nessun commento
Torna ai contenuti