ECycle - CyclingON

Contattaci
Vai ai contenuti

ECycle

E-bike dalla linea pulita

 
 
Possiamo ormai considerare il mondo delle e-bike come tecnologicamente maturo ed avanzato, così i designer e gli ingegneri hanno spostato la loro attenzione verso la ricerca di forme ed aspetti innovativi ed accattivanti per caratterizzare i propri prototipi.
 
Questa tendenza è ormai parte anche degli utilizzatori, che stanno acquisendo consapevolezza con la propulsione a pedalata assistita ed ora sono più attenti al look della bicicletta, anche e soprattutto in termini di personalizzazione e di segno distintivo.
 
È così che, nel rispetto delle leggi di mercato, l’offerta di indirizza per assecondare la domanda ed i bisogni dei consumatori finali.

 
eCycle

 
Il progettista industriale serbo, Milos Jovanovic (vincitore del premio “Sitting Green” alla settimana del design di Belgrado), propone il proprio concept di bicicletta elettrica, eCycle, con l’obiettivo di rendere più trendy il sempre più popolato settore delle e-bike.
 
In netto contrasto con le biciclette elettriche tradizionali, e partendo dalla constatazione che i cavi e gli elementi accessori rendono le bici complicate e anche goffe, la eCycle ha un telaio dalle forme dinamiche che nasconde una batteria ed un motore integrati.
 
Nella fase progettuale, Jovanovic parte dalla creazione di modelli fisici di carta, legno, argilla e altri materiali, per poi affidarsi a software di modellazione al computer per affinare il concept.
 
Il motore, di dimensioni ridotte, è appunto integrato nel movimento centrale, mentre la batteria agli ioni di litio è posizionata e celata nel tubo orizzontale maggiorato che, prendendo ispirazione dalle motociclette retrò, richiama le forme di un esile serbatoio.
 
Altre caratteristiche di spicco della bicicletta sono i raggi aventi un affilato profilo a girandola, i freni a disco, la trasmissione a cinghia in tinta con gli svariati elementi verde fluo che percorrono il telaio in vari punti strategici, per favorire la visibilità passiva della e-Cycle.
 
Per garantire l’agilità e la manovrabilità del mezzo, il telaio in alluminio idroformato permette di ottenere un prodotto leggero, con la possibilità di rimuovere la batteria, riducendo ulteriormente il peso complessivo e fornendo la possibilità di utilizzare la eCycle come una bicicletta tradizionale.
 
Per snellire ulteriormente la complessità delle forme e dell’utilizzo, Jovanovic ha avuto l’idea di fare a meno di qualsiasi elemento di complessità, così il manubrio dotato di leve freno integrate, la scatola movimento ed i controlli sono di produzione specifica, senza approvvigionamenti da parte dei produttori degli equipaggiamenti di settore.
 
Il risultato è una e-bike allo stato dell’arte sia a livello di design che di ingegneria.


Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech

Contattaci
Torna ai contenuti