HiRide ESAS - CyclingON

Contattaci
Vai ai contenuti

HiRide ESAS

HiRide ESAS: la sospensione diventa intelligente
Pubblicato il 21/05/2018

Chi conosce, anche solo superficialmente, il mondo del powersports, e dei motori in generale, sa che il comportamento dinamico di un veicolo, e dunque le sue prestazioni, derivano principalmente da tre componenti: motore, telaio e sospensioni.
La bicicletta da corsa non ha motore e, mentre il telaio è da sempre soggetto a sperimentazioni ed innovazioni, le sospensioni sono state sottovalutate e trascurate, finora
 
HiRide è una società milanese, del gruppo e-Novia, che si occupa di progettazione e sviluppo di sospensioni attive (smart active suspension) applicate al ciclismo, dalla mountain bike, alle bici all road.
Gli ingegneri di HiRide provengono dal mondo delle competizioni motociclistiche, in particolare per quanto riguarda, appunto, il controllo delle sospensioni, ed hanno sconfinato nel mondo della bicicletta, a partire dai settori gravel, all road ed endurance, tradizionalmente più soggetti alle vibrazioni.
HiRide ESAS
Lo scopo del sistema ESAS (Endurance Smart Adaptive Suspension) è di adattare, al variare del terreno, il comportamento delle sospensioni, che hanno influenza diretta sulla stabilità della bicicletta, e dunque sulle performance.
 
Quando si pedala in salita su asfalto si vorrebbe un telaio rigido, che diventi più flessibile nei tratti sterrati, sconnessi e sul pavé, in cui si ricercano stabilità e comfort. ESAS permette tutto questo: grazie a sofisticati algoritmi, la control unit analizza le vibrazioni che si scaricano sul telaio e la dinamica della bici, bloccando o sbloccando la sospensione posteriore, consente di adattare la rigidità del telaio in tempo reale al profilo stradale e, di conseguenza, di evitare su tratti stradali sconnessi i saltellamenti della ruota posteriore, garantendone laderenza al terreno.
 
I test effettuati da HiRide hanno permesso di quantificare il vantaggio: +4% in termini di efficienza della pedalata e +31% per quanto riguarda lassorbimento delle vibrazioni, rispetto ad una bicicletta tradizionale. Lo smorzamento delle vibrazioni, oltre a garantire una maggiore stabilità della bici,  comporta anche un minore affaticamento del ciclista sulle lunghe distanze. A questi aspetti positivi si somma anche una riduzione dello stress psicologico derivante dal mantenimento della concentrazione, necessario quando si percorrono terreni sconnessi in sella a biciclette non intelligenti.
I componenti del sistema sono la sospensione elettro-idraulica, lunità di controllo (Smart Battery Pack) che racchiude la batteria ed i sensori inerziali (accelerometri e giroscopi) e lunità di interfaccia utente. Il peso complessivo del kit è di 320 g.
La sospensione posteriore di ESAS ha una corsa di 1,1 cm ed è stata progettata con un sistema di blocco idraulico gestito da un attuatore elettronico. L'elemento smorzante è costituito da un componente elastomerico personalizzabile.
HiRide ESAS
Lo Smart Battery Pack è il cervello del sistema, in grado di rilevare in tempo reale il profilo stradale e di gestire di conseguenza il comportamento della sospensione posteriore. Questa unità di controllo è posizionata all'interno del tubo verticale e viene fissata tramite le viti del portaborraccia. La durata della batteria è di circa 70 ore.
 
Le possibilità di regolazione di ESAS sono due, in modalità automatica oppure manuale.
Nel primo caso, è possibile scegliere tra 3 profili: tourism, racing, e custom (questultimo regolabile tramite applicazione iTunes e Google Play, disponibili a breve), ognuno dei quali prevede una diversa soglia di intensità delle vibrazioni per lattivazione di ESAS. L'App consente di connettersi con il sistema, in particolare per scegliere le proprie impostazioni, scaricare i dati ed analizzare le prestazioni, nonché per mantenere aggiornato il software.
Il comando manuale, invece, avviene tramite pulsante dedicato oppure da device Garmin, abbinato tramite protocollo ANT. HiRide ha infatti sviluppato uninterfaccia specifica per dispositivi Edge 520, Edge 820, Edge 1000 e Edge 1030, scaricabile da Garmin IQ Connect Store.
HiRide ESAS
La durata del progetto ESAS, dallidea alla commercializzazione, è stata di quasi 2 anni, nei quali HiRide ha potuto contare su un partner di sviluppo di assoluta eccellenza come Pinarello. Lobiettivo è stato quello di conoscere le esigenze e rilevare le sensazioni di ciclisti professionisti di livello mondiale, sfruttandone la sensibilità alle reazioni del terreno, per assecondare la richiesta di stabilità della bicicletta al variare delle condizioni del manto stradale.
 
ESAS è stato utilizzato durante le classiche del Nord, in particolare nelle competizioni monumento, Giro delle Fiandre e Parigi-Roubaix, grazie allinstallazione del sistema sulle Pinarello Dogma K10S in dotazione al Team Sky UCI World Tour.
Nello specifico, il sistema è stato personalizzato per lazienda trevigiana, acquisendo il nome di eDSS 2.0 (Electronic Dogma Suspension System).
Lo stesso eDSS 2.0 è già disponibile alla vendita, installato sul modello Pinarello Dogma K10S Disk, a tutti gli effetti la prima bici da strada al mondo dotata di sospensione elettronica intelligente.
 
Il progetto di HiRide è stato premiato nel corso della fiera CES di Las Vegas, levento mondiale dellhi-tech, tenutosi a gennaio. In particolare, ESAS, è stato menzionato dalla BBC quale soluzione innovativa nel campo dellintelligenza artificiale.
Essendo una novità assoluta nel mondo del ciclismo, HiRide ha suscitato forte interesse da parte di diversi costruttori di biciclette, settore strada e gravel.
Le prossime sfide per HiRide sono lo sviluppo della sospensione anteriore di ESAS e limminente presentazione di un sistema per mountain bike.


Info:
 www.pinarello.com/it/bici-2018/road/dogma_k10s_disk






Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech

Contattaci
Torna ai contenuti