MAVIC UST - CyclingON

Contattaci
Vai ai contenuti

MAVIC UST

MAVIC UST: Tecnologia tubeless da strada
Pubblicato il 04/06/2018
 
Le coperture tubeless, la cui tecnologia è consolidata nella mountain bike, godono di meno successo e diffusione nel mercato delle biciclette da corsa, più diffidente rispetto al mondo offroad.
I vantaggi dello pneumatico tubeless sono quantificabili principalmente in termini di prestazioni: la scorrevolezza è maggiore rispetto ad un copertoncino (o ad un tubolare) in quanto l’assenza della camera d’aria evita lo sfregamento con la copertura, diminuendo l’attrito da rotolamento complessivo. Inoltre, la pressione di esercizio è minore, offrendo maggior comfort, ed in caso di foratura, la gomma si sgonfia più lentamente.
Nel settore delle biciclette da corsa resta tuttavia scetticismo nei confronti del tubeless, utilizzato quasi esclusivamente durante competizioni in cui la scorrevolezza è ricercata in modo maniacale, perché il montaggio è difficoltoso a causa della necessità di pressioni elevate e delle ridotte tolleranze nell’accoppiamento copertone e cerchio.
 
Mavic presenta una soluzione che potrebbe spazzar via i dubbi e le perplessità: il sistema UST (Universal System Tubeless), un connubio tra ruota e pneumatico che rappresenta il primo standard tubeless per biciclette da strada.
MAVIC USTMAVIC UST

Un percorso fatto di prodotti innovativi
La storia ultracentenaria della casa francese è costellata di innovazioni tecnologiche e successi: nel 1999 ha creato il tubeless UST per MTB insieme a Hutchinson e Michelin, divenuto nel 2002 sistema ufficiale riconosciuto da ETRTO (European Tyre and Rim Technical Organisation). Nel 2015, anche grazie alla diffusione di biciclette allroad e gravel e dei freni a disco, vengono sviluppate nuove tecnologie per i tubeless road. Il 2016 vede il sorpasso delle vendite di gomme da 25 mm rispetto a quelle di dimensioni inferiori e Mavic si unisce ad Hutchinson nello sviluppo della mescola 11Storm, specifica per tubeless. Nel 2017 viene lanciato il sistema UST che nel 2018 è incluso nelle norme che regolano il mondo delle ruote e degli pneumatici, ovvero ISO 4210/5775 ed ETRTO.
 
UST: sicuro e facile da utilizzare
La sigla UST è acronimo di Universal System Tubeless. Universal, ovvero unico sistema tubeless universalmente accettato e riconosciuto da tutti i produttori di pneumatici e cerchi, testato e approvato per la sicurezza e la facilità d'uso. System in quanto non si tratta di componenti isolati, ma di un sistema composto da cerchi e pneumatici, progettati e realizzati in funzione del loro abbinamento. Tubeless, ovvero copertoncino aperto che non necessita della presenza di camera d’aria, potendo contare su cerchio e pneumatico sigillati.
MAVIC UST
Mavic ha sottoposto la propria tecnologia di prodotti a test severi, per quanto riguarda le caratteristiche costruttive (tolleranza sul diametro del cerchio ±0,35 mm e tolleranza tallone pneumatico ±0,2 mm) e l’ottimizzazione di performance quali rigidezza, scorrevolezza e grip. A parità di pressione, la rimozione della camera d’aria riduce la resistenza al rotolamento del 15%: Inoltre, diminuendo ulteriormente la pressione di 1 bar, lo pneumatico tubeless scorre ancora più velocemente (del 5%) rispetto ad una ruota equipaggiata con copertoncino e camera d’aria. Il peso, comprensivo del liquido sigillante, si riduce di circa 40 g rispetto alla copertura tradizionale (comparazione effettuata per il modello Ksyrium Pro Carbon SL).
 
Lo slogan di Mavic per il sistema tubeless UST è “sicuro e facile da utilizzare”, infatti pneumatico e cerchio sono sottoposti a rigidi controlli di rispondenza alle specifiche, permettendo un accoppiamento totale. Il profilo interno del cerchio, strutturato per facilitare il montaggio, impedisce alla gomma di uscire dalla propria sede (“stallonare”), consentendo inoltre il “run flat” e contribuendo notevolmente alla sicurezza.
La facilità di installazione e rimozione dello pneumatico è conseguenza della sua perfetta combinazione con la ruota, cuore della tecnologia brevettata UST, e del design del bordo del cerchio, ispessito di 0,25 mm per ancorare il copertone in fase di montaggio.

Quest’ultimo accorgimento consente di installare la copertura sul cerchio con pressioni minime, utilizzando una normale pompa da pavimento. Dunque, è superato il limite dei tubeless, in cui per mantenere le spalle del copertone a contatto con il cerchio occorreva aumentare lo spessore delle pareti delle coperture, rendendole rigide ed esponendosi alla necessità di elevate pressioni di gonfiaggio per l’operazione di tallonamento. Con il sistema Mavic, grazie alla rigidità dei cerchietti in kevlar dei copertoni ed alla precisione di produzione, sono sufficienti meno di 3 bar per ottenere il posizionamento corretto delle gomme.
 
Il sistema UST consente di apprezzare tutti i vantaggi del tubeless, ovvero basse pressioni di gonfiaggio, miglior comfort e resistenza alle forature, ottimo grip e trazione ed impossibilità di pizzicare (data l’assenza della camera d’aria), senza pagare lo scotto delle difficoltà di gestione e manutenzione.

MAVIC UST                MAVIC UST
 
La gamma 2018 presentata da Mavic è composta da 15 modelli di ruote a profilo alto, medio e basso, in carbonio e in alluminio, per freni a disco e caliper tradizionali (CometePro Carbon - Cosmic Pro Carbon - Cosmic Elite - KsyriumPro – Allroad), abbinate agli pneumatici WTS (Wheels Tire System), nelle misure 25C o 28C, prodotti su licenza da Hutchinson con la nuova mescola Storm11.
 
MAVIC UST
 



Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech

MAVIC UST
Contattaci
Torna ai contenuti