TITICI Flexy Full - CyclingON

Contattaci
Vai ai contenuti

TITICI Flexy Full

TITICI Flexy Full – FS su misura
Pubblicato 11/07/2018
 
TITICI è un’azienda 100% italiana, con sede a Castelnuovo d’Asola (in provincia di Mantova), da sempre attenta all’innovazione tecnologica di prodotto e processo ed alle performance, fin dagli albori all’inizio degli anni ’60 (già Tecno Telai Cicli). La recente riorganizzazione aziendale, la qualità dei prodotti Road, MTB e Gravel e la partnership con alcuni importanti atleti, tra i quali spicca Paolo Bettini, ne hanno incrementato la popolarità e la diffusione sul mercato nei tre principali settori del mondo della bicicletta.
I telai sono interamente progettati nel laboratorio TITICI HUB e consentono una personalizzazione molto spinta, grazie alla possibilità di utilizzare il configuratore 3D sul sito www.titici.com che offre ampia scelta in termini di colore, taglie e componenti. TITICI LAB è un vero e proprio atelier del telaio, in cui avviene una stretta collaborazione tra gli abili ed esperti artigiani dei materiali compositi ed i progettisti, alla ricerca della perfezione di ogni componente, per offrire un’esperienza unica ad ogni cliente.
 
Il lungo processo artigianale di costruzione del telaio fa sì che in TITICI ogni singolo tubo può essere progettato e realizzato in base alle caratteristiche antropometriche ed alle esigenze specifiche del biker o del ciclista. La progettazione e successiva realizzazione del telaio sono così RCF (Real Custom Fit), basate cioè sui dati specifici di ogni cliente.
La fasciatura delle fibre di carbonio avviene attraverso passaggi progressivi, mentre l’impiego di resine lente, che penetrano in profondità nelle varie fibre, consente di agire in modo specifico sulle geometrie del telaio, per migliorare comfort e feeling di guida, garantendo al contempo le caratteristiche imprescindibili per una bicicletta racing, ovvero reattività, rigidità e bilanciamento del peso del telaio.
Come ormai noto, i telai più diffusi sul mercato sono quelli monoscocca, realizzati con processi industriali che prevedono stampi standard ed utilizzo di resine veloci, ma che non permettono di variare le geometrie specifiche, proprio perché standard.
Il metodo di fasciatura progressiva TITICI, invece, è un sistema molto più complesso, che perciò richiede più tempo ed abilità artigianali, tecniche e manuali, per “settare” gli angoli e le lunghezze dei singoli tubi, in modo da creare telai sempre unici, ritagliati sul singolo cliente. Tale metodo è denominato PBW (Progressive Bandage Workmanship).
Seguendo questa filosofia, anche la verniciatura è realizzata da una ditta artigianale, mentre i telai TITICI sono garantiti 5 anni.
TITICI Flexy Full
Il telaio Flexy Full è specifico per MTB biammortizzata (full suspended), progettato intorno al nuovo carro, interamente realizzato in carbonio (fibra carbonio multistrato, 1K, 3K, unidirezionale, alto modulo, T800). Si può notare nel 3D del progetto l’assenza del giunto posteriore in prossimità del fodero basso, scelta tecnica per contenere il peso e migliorare le caratteristiche dinamiche del telaio, spiccatamente racing. La funzione dell’elemento mancante viene svolta dalle fibre di carbonio, sapientemente intrecciate e posizionate, e dalle geometria dei foderi.
Il carro posteriore è costituito da due metà monoscocca, ennesima soluzione tecnologica, il cui scopo è assicurare la continuità delle fibre di carbonio nelle varie zone del triangolo, che diventa così solido e molto stabile. Con lo stesso scopo è stata ripensata anche la sezione dei foderi, rivista e modificata rispetto al modello precedente, per ottimizzare appunto solidità e rigidità trasversale.
TITICI Flexy Full
Il nuovo bilanciere (rocker arm) è anch’esso monoscocca full carbon a più strati di fibre, le cui dimensioni finali sono ottenute tramite un successivo passaggio di fresatura. La struttura solida del rocker arm è fondamentale per garantire rigidità, sicurezza e precisione di movimento dell’intero sistema di leveraggio.
Il nuovo telaio Flexy Full è progettato per accogliere gli ammortizzatori posteriori con il nuovo standard Trunnion, l’innovativo sistema di fissaggio che prevede l’installazione delle viti in presa diretta sulla testa dell’ammortizzatore, così da rendere la struttura del sistema telaio/ammortizzatore sensibilmente più rigida. L’escursione posteriore è da 100 mm, il che garantisce un’incredibile sicurezza di guida su ogni terreno, mantenendo un alto valore di reattività e agilità di guida, anche grazie all’abbinamento con il perno passante 12 x 142 mm ed il movimento centrale Press Fit 92.
L'ammortizzatore è posizionato sul tubo sella, in modo che il funzionamento risulti svincolato dalla geometria del triangolo, rendendo il telaio Flexy Full l’unico full suspended realizzabile su misura, potendo personalizzare altezza, lunghezza e angolo sterzo.
La pinza freno posteriore è installata sul fodero orizzontale, come per il precedente modello, per garantire una maggiore rigidità in fase di frenata. Il passaggio cavi è previsto completamente interno al telaio.
TITICI Flexy Full TITICI Flexy Full
Anche Flexy Full, come l’intera gamma TITICI, è dotato della tecnologia PAT (Plate Absorber Technology) sul tubo orizzontale, brevettata, che porta ulteriori vantaggi in termini di comfort e sicurezza di guida anche in condizioni di settaggio “hard” degli ammortizzatori, senza sacrificare reattività e rendimento, grazie all’elevata rigidità torsionale e laterale del telaio.
 
In fase prototipale, un’analisi condotta dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Parma ha confermato che la tecnologia Flexy consente di assorbire circa il 18% di energia in più rispetto ad un telaio con tubo tradizionale, dissipando le vibrazioni senza che vengano trasmesse al biker.
La geometria del telaio Flexy Full è M2R (Made 2 Race), ovvero studiata per uso agonistico, sviluppata da TITICI fin dai primi esperimenti sui telai 29”, e basata sulla scelta di angoli e lunghezze mirati a migliorare le doti di agilità e reattività della MTB.
Infine, la tecnologia NBB (No Ball Bearings) ha visto la sostituzione dei tradizionali cuscinetti a sfera con speciali boccole autolubrificanti Iglidur, realizzate con particolari polimeri ad elevata resistenza ad acqua e fango, che portano benefici in termini di riduzione del peso, aumento della durata, semplicità di manutenzione, eliminazione della lubrificazione e fluidità di ammortizzazione.
Il telaio risulta così reattivo in salita ed in fase di spinta, e molto fluido quando si affrontano tratti di discesa o particolarmente sconnessi.
TITICI ha previsto la piena compatibilità per le installazioni monocorona o doppia, gruppo meccanico o Di2 e cavo interno per il reggisella telescopico.
Le misure proposte sono XS, S, M, L, XL oppure personalizzate.
 
La presentazione ufficiale della Flexy Full è avvenuta ad inizio luglio, durante Eurobike, e dallo stesso mese sarà possibile ordinare il nuovo modello, con tempi di consegna di 8 settimane dalla conferma d’ordine.
Il prezzo al pubblico del kit telaio è fissato a 3.990 € (no forcella anteriore e ammortizzatore centrale), e per quanto riguarda gli allestimenti sarà possibile sbizzarrirsi tramite il configuratore dedicato sul sito TITICI.
 
Telai e biciclette complete TITICI sono acquistabili solo dai rivenditori autorizzati. Il telaio Flexy Full è dotato di tecnologia TCT (Tap Connection Technology) che, tramite radiofrequenze, consente alla bici di comunicare con i dispositivi mobile per accedere ad una serie di servizi digitali personalizzati: il chip RFID posizionato all'interno del telaio permette al rivenditore di attivarne la garanzia, ed il sistema TCT consente di registrare le manutenzioni effettuate sulla bici, a disposizione del proprietario tramite il proprio account sul sito www.titici.com.




Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech

Contattaci
Torna ai contenuti