Vanhawks Valour - CyclingON

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Vanhawks Valour

VALOUR – COMMUTER HI-TECH


Nel corso degli anni, il settore automotive ha saputo compiere grandi passi avanti per quanto concerne l’innovazione degli equipaggiamenti, dal punto di vista della sicurezza, dell’utilità e del comfort di guida. Infatti, oggi l’auto fornisce tutta una serie di indicazioni al conducente, consente di rispondere alle telefonate, e perfino di mantenere un’impostazione di velocità prefissata o parcheggiare quasi autonomamente. Al confronto, la tecnologia applicata alla bicicletta sempra datata, quasi antiquata, con i progressi più significativi rappresentati dalle bici a pedalata assistita.
Certo, per il ciclista urbano, il commuter, la vita non è facile: muoversi in città può essere problematico, e perfino pericoloso per chi non ha sufficiente dimestichezza con il traffico e gli ostacoli urbani.

La società canadese Vanhawks, fondata nel 2014 e attiva in ambito hardware e tecnologia, vuole cambiare il trasporto urbano, partendo dal presupposto che ci deve essere una modalità di spostamento efficiente e sicura anche per i pendolari in bicicletta. Per facilitare l’implementazione di queste pedalate urbane, Vanhawks ha proposto il suo progetto sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter, ed ha riscosso subito successo ed interesse. Ed ecco allora la realizzazione della Valour (progettata a Toronto ed assemblata a Taichung, in Taiwan), una bicicletta equipaggiata con lo stato dell’arte della tecnologia in ambito connetività, per rendere più piacevole la vita del ciclista commuter. Un mezzo davvero smart, caratterizzato dall’ integrazione di sensori, sistema di navigazione GPS, connettività Wi-Fi e bluetooth, per migliorare l’ esperienza di guida su strade urbane trafficate, con particolare attenzione alla sicurezza ed al comfort. Ad affiancare tale tecnologia comunicativa c’è anche la tecnologia con cui siamo più avvezzi nel settore bici, ovvero la realizzazione del telaio e della forcella in fibra di carbonio.
I componenti della Valour sono realizzati da produttori blasonati del settore ciclo: la trasmissione è a cinghia, le gomme Vittoria con sezione 32mm, freni a disco Avid, sella, manopole e pedali sono marchiati Ergon.
La Valour ha un design decisamente accattivante ed è dotata di tutte le caratteristiche che ormai consideriamo normali per le pedalate in bicicletta, ovvero monitoraggio distanza percorsa, velocità, tempo, calorie consumate, ed altri parametri che è possibile registrare.
A tutto ciò si abbina la parte tecnologica, come i due sensori di punto cieco, che rilevano oggetti nel raggio di 3 metri, e comandano le manopole del manubrio che avvisano il ciclista tramite feedback tattile, e visualizzano un avviso anche sul display dello smartphone, grazie alla possibilità della Valour di connettersi ai telefoni con sistema operativo iOS e Android.  Grazie ad una specifica applicazione, si può visualizzare la navigazione GPS direttamente sul manubrio: una volta impostata la destinazione da raggiungere, il sistema della Valour fornisce indicazioni turn-by-turn sulla direzione da seguire attraverso una serie di LED, ovviando alla necessità di guardare lo schermo del cellulare e permettendo di concentrarsi unicamente sulla guida e sulle condizioni di traffico e viabilità circostanti.
La stessa applicazione, consente di tenere traccia dei parametri che caratterizzano le pedalate, ed eventualmente anche di impostare obiettivi di fitness o perfino un vero e proprio programma di allenamento personalizzato, gestibile tramite l’interfaccia del proprio smartphone o tablet.
Come la maggior parte dei sistemi di navigazione GPS, i sensori della Valour analizzano le condizioni della strada, la congestione del traffico e le difficoltà del percorso seguito, in modo da suggerire strade alternative e mappare i propri itinerari.
La funzione Mesh Network, in caso di furto, permette all’utente di connettersi ad altri possessori di biciclette Vanhawks e di ricevere notifiche in tempo reale sulla posizione del mezzo, non appena questo transita nei pressi di un’altra bicicletta dotata della stessa tecnologia.
Certamente la Valour è un mezzo efficace ed accattivante per aiutare lo sviluppo di una mobilità urbana alternativa e più amica dell’ambiente, a patto però che tutta la tecnologia che vi risiede sia utilizzata nel modo corretto e non come strumento di distrazione mentre si pedala.
La versione single-speed della Valour viene venduta per circa $ 1.000, mentre il modello con cambio multi-velocità è acquistabile per poche centinaia di dollari in più. Le prime spedizioni sono avvenute nei mesi finali dell’anno scorso.
 


Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu