Actiflex Wilier Triestina Cento 10NDR - CyclingON

Contattaci
Vai ai contenuti

Actiflex Wilier Triestina Cento 10NDR

Actiflex – l’innovazione di Wilier Triestina Cento10NDR
Pubblicato 05/12/2017

L’eterno dualismo tra prestazioni e comfort che ha caratterizzato il settore ciclo dopo l’avvento della fibra di carbonio è sempre più al centro delle attenzioni e dei progetti dei costruttori mondiali di biciclette, in particolar modo nel settore Road.
La bicicletta ha in sé l’essenza del moto, e come tale evoca anche la trasformazione continua, che ha permesso incredibili evoluzioni tecnologiche.
 
Wilier Triestina, dal 1906, fa della ricerca e sviluppo legati ai nuovi prodotti la propria essenza ed il proprio credo, con un “passato artigiano ed una tradizione sportiva di altissimo livello per creare oggetti da corsa unici. Un connubio che è essenziale per pensare e progettare biciclette ad altissime prestazioni”.
L’azienda vicentina ha conquistato il premio speciale della giuria durante l’ultima edizione della fiera CosmoBike, grazie al modello Cento10NDR, ed in particolare al sistema Actiflex, un collegamento speciale tra il tubo sella e i foderi posteriori che riduce al minimo le sollecitazioni dovute alle imperfezioni del manto stradale. Il risultato è un telaio da corsa che esalta il rapporto tra prestazioni e comfort.
Actiflex – Wilier Triestina Cento10NDR
Lo sviluppo del progetto ha avuto inizio nel 2014, sospinto dal desiderio di coniugare il carattere racing del marchio Wilier Triestina ed un’impostazione endurance del telaio, culminato nella produzione del modello Cento10NDR (in cui NDR rappresenta appunto il richiamo a endurance).
Gli elementi che compongono il sistema Actiflex sono complessivamente quattro: il supporto al tubo sella in carbonio, il giunto in alluminio, l’elastomero (disponibile in tre differenti densità in base al peso del ciclista e al tipo di terreno) ed i foderi posteriori.
Il link in alluminio ed il dissipatore in tecnopolimero sono specificatamente dimensionati per permettere alla ruota posteriore di avere qualche millimetro di escursione.
Actiflex – Wilier Triestina Cento10NDR
Il sistema, come dice il nome stesso, è attivo, ovvero permette alla bici di “copiare” il terreno, senza avere l’effetto dumping sul carro posteriore, ma al contrario esaltando la stabilità, l’efficacia della pedalata e l’efficienza della trasmissione della potenza.
La rigidità torsionale data dal giunto in alluminio conferisce il carattere racing al telaio, ma al contempo permette alla ruota posteriore di muoversi sull’asse verticale in caso di sollecitazioni trasmesse dalle imperfezioni della strada. Il sistema Actiflex durante la fase ammortizzante non induce variazioni di altezza della sella e degli angoli della pedalata, poiché svolge un’azione di isolamento del triangolo principale, consentendo al triangolo anteriore ed al reggisella di non cambiare posizione.
Questo sistema, secondo Wilier Triestina, consente anche un’eccellente rigidità laterale rispetto ad altre tipologie di sistemi ammortizzanti. La struttura di Actiflex è discreta alla vista, e si inserisce senza soluzione di continuità nell’elegante linea complessiva della bicicletta.
Actiflex – Wilier Triestina Cento10NDRActiflex – Wilier Triestina Cento10NDR
Dal punto di vista della geometria, Cento10NDR presenta una lunghezza orizzontale più contenuta rispetto allo standard ed una maggiore altezza dello sterzo, così da permettere al ciclista una postura più comoda, che affatichi meno i muscoli del collo e della schiena, a tutto vantaggio del comfort.
Il telaio è realizzato con il concetto Balance Design, ovvero sviluppo e geometria sono dedicati per ogni taglia, grazie a diametri e spessori dei tubi differenziati.
L’innovazione introdotta da Wilier Triestina con questo modello è anche concettuale: Cento10NDR è la prima bicicletta da corsa che, con lo stesso telaio e la stessa forcella, può essere equipaggiata con le diverse tipologie di freni: a disco con perni passanti e rotori da diametro di 160 mm oppure caliper direct mount con perni di tipo tradizionale (quick release).
Inoltre, forcella e carro sono stati progettati per offrire la possibilità di installare coperture fino a 28 mm con freni direct mount oppure fino a 30 mm in caso di freno a disco, per un utilizzo gravel “leggero” della bicicletta.
Cento10NDR ha l’obiettivo di essere versatile grazie a geometrie endurance, freni a disco, possibilità di montare gomme a sezione maggiorata, per costituire l’anello di congiunzione tra reattività e leggerezza da un lato, e performance e piacere di guida dall’altro.
Actiflex – Wilier Triestina Cento10NDRActiflex – Wilier Triestina Cento10NDR
La nuova Wilier Triestina sarà disponibile in sei taglie, dalla XS alla XXL, con quattro colorazioni a catalogo. Il telaio pesa 1080 g ed i prezzi sono di 3.700 € per il solo telaio, mentre la bici completa è proposta a partire da 4.750 € con freni caliper direct mount e da 5.650 € per la versione con freni a disco.
Wilier Triestina Cento10NDRWilier Triestina Cento10NDR
Wilier Triestina Cento10NDRWilier Triestina Cento10NDR

Articolo pubblicato a cura dello stesso autore anche per Bicitech

Actiflex – Wilier Triestina Cento10NDR
Contattaci
Torna ai contenuti