WILIER Cento10NDR - CyclingON

Vai ai contenuti

WILIER Cento10NDR

WILIER Cento10NDR alla GF Strade Bianche: che spettacolo!
Pubblicato il 27/03/2018
 
In occasione della Granfondo Strade Bianche, disputata il 04 marzo, abbiamo fortemente voluto effettuare il test della nuova Wilier Cento10NDR, considerandola la bici ideale per il tracciato senese. Beh, diciamo subito che non ci sbagliavamo: l’accoppiata Wilier Cento10NDR e Strade Bianche è stata qualcosa di superlativo!
Wilier Cento10NDR
Wilier Triestina ha presentato il nuovo modello, forte di un progetto iniziato nel 2014, con l’intento specifico di incontrare le richieste degli appassionati che mirano al piacere di pedalare per ore, coniugando performance, comfort e versatilità.
Già nella scelta del nome, la casa vicentina ha voluto sottolineare l’anima di questa bicicletta, infatti per la Cento10NDR, il suffisso NDR sta, appunto, per Endurance.
Come già anticipato nel nostro precedente articolo, la novità della nuova Wilier Cento10NDR è il sistema Actiflex, di cui abbiamo descritto in dettaglio progetto e tecnologia costruttiva.
Per gli appassionati che ricercano biciclette con geometrie più confortevoli, possibilità di avere ruote con gomme più larghe, freni a disco, ma che non vogliono rinunciare a reattività, performance, qualità di guida e comfort, Wilier Triestina ha coniato il termine racing comfort, portando con Cento10NDR il proprio DNA corsaiolo nel segmento delle bici endurance.
Wilier Cento10NDRWilier Cento10NDR
Il primo passo verso questo traguardo si ottiene agendo sulle geometrie, che portano ad avere una posizione un po’ più corta, raccolta, e leggermente più alta nella parte anteriore, con un reach minore ed uno stack maggiore.
(Reach è la distanza misurata sul piano orizzontale tra il centro del tubo di sterzo e il movimento centrale, mentre Stack è la distanza misurata sul piano verticale dal centro del movimento centrale all’estremo superiore del tubo di sterzo).
 
Ma la vera innovazione è costituita dal sistema Actiflex, nato per assorbire le sollecitazioni posteriori generate dal manto stradale, costituito da un giunto in alluminio e da un dissipatore in tecnopolimero, che creano il collegamento tra il tubo sella e i foderi posteriori.
La rigidità torsionale è paragonabile ai telai racing ma consente alla ruota posteriore un’escursione di qualche millimetro sull’asse verticale in caso di sollecitazioni dovute alle sconnessioni della strada.
Il dissipatore ha la funzione di stabilizzare il movimento del carro posteriore ed è fornito in 3 diversi colori corrispondenti a 3 diversi livelli di densità (uno per di colore chiaro per la taglia XS ed S, uno grigio per la M ed uno nero per la L ed XL), da installare in base al peso dell’utilizzatore e/o in base al tipo di terreno dei propri percorsi.
Durante la compressione del sistema Actiflex non variano gli angoli della pedalata poiché il triangolo anteriore e il reggisella non alterano la loro posizione.
Il carro posteriore è costituito da due semi-carri che lavorano all’unisono grazie alla connessione del giunto in alluminio e dell’archetto in metallo. In questo modo, inoltre, la rigidità laterale complessiva è migliore rispetto ad altre tipologie di sistemi ammortizzanti.
Wilier ActiflexWilier Actiflex
Inoltre, il carro posteriore è asimmetrico per contrastare il tiro catena, mentre il movimento centrale Press Fit 86.5 contribuisce notevolmente alla rigidità torsionale dell’intera bicicletta.
Il tubo sterzo e ed i cuscinetti sono appositamente progettati per consentire di far scorrere interamente all’interno del telaio fino a 3 guaine, il cui ingresso avviene dal tubo sterzo tramite il sistema Stemma (piega manubrio) e Barra (attacco), che le indirizza correttamente. Nella Cento10 NDR il passaggio dei cavi è dunque completamente interno, a garanzia della pulizia estetica delle linee, anche in caso di installazione del freno a disco, compreso il cavo del freno anteriore nascosto nella forcella.
Wilier StemmaWilier Barra
Wilier Triestina offre la possibilità di personalizzazione completa della grafica grazie al concept ”infinitamente”.
Cento10NDR è un telaio da corsa di derivazione Cento10AIR, di cui conserva l’anima aerodinamica votate alle prestazioni, con i tubi dimensionati secondo le regole Naca-Low-Speed, algoritmi di estrazione aeronautica, per ottimizzare l’efficienza aerodinamica.
Inoltre, i profili hanno coda tronca, secondo la teoria di KAMM, così da aumentare la rigidità torsionale senza compromettere le caratteristiche aerodinamiche e contenendo il peso, che per il telaio in taglia M è di circa 1080g.
Anche per la Cento10NDR, Wilier Triestina ha applicato il concetto di Balanced Design, infatti le sezioni dei tubi nelle varie taglie sono diverse per far sì che rigidità, comfort e sensazioni di guida siano le stesse per ogni diversa misura di telaio.
Wilier Cento10NDR
Ulteriore pregio di questa bicicletta è la tecnologia Dual Brakes, che consente di equipaggiare Cento10NDR con freno a disco con perni passanti oppure con freno caliper direct mount con perni QR (quick release) di tipo tradizionale, mantenendo lo stesso telaio e la stessa forcella.
Ad accentuare il carattere endurance, infine, forcella e carro offrono la possibilità di utilizzare coperture fino a 28 mm con freni caliper oppure fino a 30 mm in caso di freno a disco.
Vittoria Rubino ProVittoria Rubino Pro
TEST
Siena, il cui centro storico è stato inserito dall'Unesco nel Patrimonio dell'Umanità nel 1995, è teatro della 3a Edizione della Granfondo Strade Bianche.
In griglia di partenza, lungo il serpentone di circa 6.000 partecipanti che si snoda attorno alla Fortezza Medicea, più di uno sguardo si sofferma sulla “nostra” Cento10NDR…
Wilier Cento10NDR GF Strade BiancheWilier Cento10NDR GF Strade Bianche
La configurazione della Wilier Triestina prevede: gruppo Shimano Ultegra 11v (corone 50/34, pignoni 11-28), freni idraulici a disco Shimano (anteriore Ø160mm e posteriore Ø140mm), ruote DT Swiss ERC 1400 Spline 47 Carbon, copertoncini Vittoria Rubino Pro (28 mm), sella Selle Italia Novus, attacco manubrio Wilier Stemma e piega manubrio Wilier Barra.
Shimano UltegraShimano Ultegra
La temperatura non raggiunge la doppia cifra e il tracciato è bagnato, ma nulla a confronto del giorno precedente, in cui le condizioni meteo hanno messo a dura prova i professionisti e le donne elite, arrivati stremati sul traguardo di Piazza del Campo.
Fin dalla partenza, ore 8:30, si capisce che il maltempo darà tregua, consentendo di godere appieno dei panorami delle colline senesi, dei tratti sterrati e dell’atmosfera “ciclistica” che si respira.
Già dal primo tratto di strade bianche, “Vidritta”, di 2 km, posto dopo 21 km di gara, capiamo che la Wilier Cento10NDR è stata la scelta giusta: Actiflex permette di avere sempre l’adeguata aderenza, dando la sensazione di galleggiare sulle sconnessioni, con un feeling di stabilità ed efficacia della pedalata che ci sorprende, e di cui certo avremo bisogno per percorrere i 139 km totali del tracciato (di cui 31,4 km di strade bianche).
Wilier Cento10NDR GF Strade Bianche
Ma Wilier Cento10NDR ci trasmette anche il suo carattere racing, che aumenta il piacere di pedalare in questi luoghi poetici e quasi fuori dal tempo.
La linea complessiva della bicicletta è elegante, anche grazie alla colorazione nera del modello in test.
Sulle rampe dell’ultimo, temuto, tratto sterrato “Le Tolfe”, la trazione è superba, grazie alla combinazione delle caratteristiche dinamiche della Wilier Cento10NDR, delle ruote DT Swiss ERC 1400 Spline 47 Carbon e delle coperture Vittoria Pro Rubino di sezione 20mm.
DT Swiss ERC 1400 Spline 47 Carbon Selle Italia Novus
Per quanto riguarda i freni a disco idraulici Shimano, con rotori Ice Technologies, possiamo sottolineare la potenza della frenata, molto modulabile e straordinariamente costante, indubbio fattore positivo per la sensazione di sicurezza complessiva della Wilier Cento10NDR.
Per i più scettici, o tradizionalisti, ribadiamo che c’è comunque la possibilità di montare freni caliper tradizionali con attacco direct mount. Wilier Cento10NDR offre, inoltre, la possibilità di installare perni passanti Thru-Axle da 12mm o i classici QR.
Il comportamento dinamico della bicicletta è notevole: su asfalto rovinato e negli 8 tratti di strade bianche, il sistema Actiflex si apprezza in particolare per la stabilità e la sincerità che dona alla Wilier Cento10NDR. Contributo importante alla sensazione di sicurezza in sella è fornito anche dagli pneumatici Vittoria Rubino Pro da 28mm, grazie alla sezione generosa che contribuisce ad assorbire le vibrazioni. Le ruote Aero DT Swiss ERC 1400 Spline sono un prodotto di fascia alta, e si sente: reattive e rigide in salita e nelle accelerazioni, sia seduti sulla sella che in piedi sui pedali, scorrevoli ed efficaci in pianura, tratti in cui consentono di tenere facilmente alte velocità di crociera, grazie al cerchio interamente full carbon con profilo di 47mm.
Wilier Cento10NDR GF Strade BiancheWilier Cento10NDR GF Strade Bianche
Nei pressi del centro di Siena, ci attende la salita di via Santa Caterina, con pendenze del 16%. Ma, vuoi l’entusiasmo di sapere che siamo all’ultima fatica, vuoi il tifo della gente dietro le transenne, il tratto lastricato scorre sotto le ruote senza troppi problemi.
Scolliniamo e, dopo un paio di curve, all’ingresso nella conchiglia di Piazza del Campo le sensazioni sono quelle di aver preso parte ad una manifestazione unica, resa ancor più speciale dalla Wilier Cento10NDR!
Wilier Cento10NDR GF Strade Bianche
CONCLUSIONE
Cento10 NDR è una bici ideale per affrontare percorsi come quello della Strade Bianche, in cui si esalta nell’assicurare comfort e stabilità, offrendo performance sempre all’altezza, sia su asfalto che nei tratti sterrati.
Indubbio punto di forza e di particolarità è il sistema Actiflex che assorbe le sollecitazioni trasmesse al carro, un sistema esclusivo, differente da quanto visto finora, che non compromette le prestazioni quando si decide di spingere.
Degna di nota anche la possibilità di scegliere il sistema frenante sia con dischi che con caliper, mantenendo lo stesso telaio e la stessa forcella.
Wilier Cento10NDR è ideale per chi cerca una bicicletta versatile, accattivante e dal comfort immediato, con geometrie endurance, possibilità di installare freni a disco e di montare gomme a sezione generosa, per coniugare performance e piacere di guida.
Wilier Cento10NDR
Scheda Tecnica Wilier Cento10NDR
Taglia M
Colorazione R4 - Black/Black Matt & Glossy
Peso rilevato 8.1 kg (in taglia M, senza pedali)
Gruppo Shimano Ultegra 11v (corone 50/34, pignoni 11-28)
Freni idraulici a disco Shimano, rotori Shimano Ice Technologies anteriore Ø160mm e posteriore Ø140mm
Ruote DT Swiss ERC 1400 Spline 47 Carbon
Sella Selle Italia Novus
Reggisella Ritchey Pro carbon 27,2 x 350 mm
Attacco manubrio Wilier Stemma (inclinazione 10.5°, disponibile in 4 taglie da 90 a 120mm)
Piega manubrio Wilier Barra (disponibile in 3 taglie con differenti reach e drop)
Coperture Vittoria Rubino Pro (28 mm)
Prezzi a partire da 4.750 €
Prezzo della configurazione in test: 6.950€
 
Colorazioni disponibili:
R1 Blue-Red Matt & Glossy
R2 Red/Red Matt & Glossy
R3 Black/Red Matt & Glossy
R4 Black/Black Matt & Glossy


Nessun commento
Torna ai contenuti