ALÉ CYCLING Green Road - CyclingON

Vai ai contenuti
Pubblicato il 15/09/2020
ALÉ CYCLING Green Road – chi ama la bici, ama il Pianeta
Alè Cycling è nota per aver portato nel ciclismo, a partire dal 2013, l’abbigliamento fluo ed in effetti i suoi capi sono facilissimi da riconoscere anche grazie a questo look distintivo.
Ma l’azienda veronese ha un’esperienza di più di trent’anni nella realizzazione di completi per i professionisti, con un’attenzione sempre viva verso la ricerca e sviluppo di materiali e soluzioni innovative, per soddisfare le esigenze degli atleti, ma anche di noi amatori…senza trascurare la vivacità dei colori che continua a contraddistinguere il brand italiano.
A ciò si aggiunge la sensibilità di Alé nell’adozione e relativa lavorazione dei migliori tessuti tecnici per confezionare capi unici per stile e performance.
ALÉ CYCLING Green Road
Nell’ultimo anno l’azienda veronese ha aumentato ulteriormente lo sforzo per ridurre la propria impronta ecologica, sviluppando la collezione Green Road, formata da capi composti al 90% da filati riciclati dalla plastica e da inserti e bretelle a basso impatto ambientale.
La linea Green Road non è soggetta a nessun compromesso funzionale o estetico, infatti Alé Cycling ha voluto mantenere tessuti, dettagli e finiture di alta qualità, così come colori e grafiche che ne hanno caratterizzato il successo negli anni.
La nuova collezione offre una gamma completa, maglie e pantaloncini, ma anche fondelli e calze, tutti in materiale riciclato e proposti sia per l’uomo che per la donna.
I tessuti utilizzati nella collezione Green Road sono certificati Global Recycle Standard (GRS), lo standard promosso da Textile Exchange, una delle più importanti organizzazioni no-profit che certifica i prodotti ottenuti da materiali da riciclo, ma anche da produzioni che promuovano uno sviluppo responsabile e sostenibile nel settore tessile, tramite soluzioni tecnologiche e processi produttivi che salvaguardino l'ambiente.
In particolare, per ottenere la certificazione GRS, occorre raggiungere target precisi per riciclaggio, riduzione del consumo di risorse e qualità dei prodotti riciclati lungo tutta la filiera produttiva. I prodotti certificati GRS devono essere confezionati con almeno il 20% di materiali riciclati.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
Sostenibilità, dunque, ma anche performance: i capi Green Road, infatti, sono inseriti nella collezione Graphics PRR di Alé, sviluppata e realizzata in collaborazione con i Team professionistici, alla ricerca in particolare di elevata elasticità unita a ventilazione ottimale e rapida asciugatura.
 
Il completo che abbiamo provato è inserito nella collezione primavera/estate 2020, presentata all’ultima fiera Eurobike.
Nello specifico, la gamma Green Road è confezionata con tessuti lavorati con tecnologia GreenSoul che utilizza 100% fibre riciclate, con processi di tintura e finissaggio ecosostenibili che non vadano a discapito delle performance.
L’altissimo livello di tecnicità e prestazioni è testimoniato dal fatto che le ragazze del Team Alè Cipollini indossano capi della collezione Green Road, apprezzandone in particolare l’elasticità e l’elevata ventilazione offerte.
 Il completo è stato utilizzato nei mesi di luglio e agosto, durante uscite fino a 6 ore con temperature che hanno raggiunto i 33° C.



ALÉ Green Road – la maglia
La maglia è leggerissima, 105 g rilevati in taglia M, ideale per la stagione estiva, grazie ai tessuti Microforato Green e Mesh Green che garantiscono un’ottima ventilazione ed una rapida asciugatura.
La maglia è realizzata in poliestere ed elastan, entrambi riciclati.
Al tatto, ancor prima di indossarla, se ne apprezza l’estrema leggerezza e la particolarità dei vari pannelli, dal traforato nella parte anteriore al tessuto mesh scelto per la zona della schiena, così da garantire la massima traspirazione anche quando la temperatura supera i 30° C.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
Le maniche hanno finitura a taglio vivo e sono aderenti ed allungate fino a coprire il bicipite, look racing moderno che strizza l’occhio anche all’aspetto aerodinamico.
Quando si indossa la maglia a diretto contatto della pelle, il tessuto 4 way stretch utilizzato per la parte alta del tronco e le maniche trasmette una gradevole sensazione di morbidezza e compressione.
Le maniche, inoltre, contribuiscono a mantenere in posizione la Green Road jersey, anche se in tal senso il ruolo principale si deve all’orlo a fondo maglia, realizzato con elastico prepiegato e in silicone…indovinate? Giallo fluo!
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
I tessuti predominanti, ovvero microforato e mesh, inoltre, accentuano la vestibilità aderente della maglia, come richiesto ad un capo di questo livello, progettato e realizzato con tecnologia body mapping per copiare al meglio le forme anatomiche. Tessuto e filati, inoltre, sono posizionati in modo da gestire sudorazione, calore e compressione per mantenere più a lungo un clima ideale a contatto con il corpo.
Come anticipato, microforature e mesh creano una struttura aperta nelle zone di sterno e schiena che sono le superfici di maggior accumulo dell’umidità, permettendo inoltre di avere aree a compressione e traspirabilità differenziate a seconda delle parti del corpo.
Le tasche sono quattro, alle classiche tre se ne aggiunge una di dimensioni ridotte, posizionata sul fianco destro e dedicata a contenere le confezioni vuote di gel, barrette e piccoli rifiuti. Gli scomparti sono capienti e facili da raggiungere.
Nella zona inferiore della tasca centrale è presente un inserto orizzontale riflettente, che è sempre ben accetto.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
Durante le uscite più lunghe e toste, abbiamo riempito per bene le tasche posteriori con smartphone, barrette, gel e “cianfrusaglie” varie. Sebbene molto leggero, il tessuto non ha mostrato deformazioni o allungamenti dovuti al carico, mantenendo il fitting aderente della maglia.
Proprio per voler pignoleggiare, segnaliamo l’assenza di una tasca con zip per i piccoli oggetti più preziosi…
La vestibilità e la cura realizzativa consentono un’ottima continuità estetica anche tra zone a spessori e tessuti diversi: nessuna grinza, piega o rigonfiamento.
Le cuciture sono piatte, realizzate con tecnologia hotbond per limitare al minimo gli sfregamenti durante l’azione.
A completare l’elevata funzionalità della maglia Green Road c’è la zip anteriore che consente l’apertura completa (maglie con zip corta esistono ancora?!), molto utile per aumentare il ricambio d’aria in salita e per aiutare il tessuto a garantire ventilazione ed evaporazione del sudore, così da evitare la sensazione di freddo che si avverte in discesa in caso di umidità che asciuga sulla pelle.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
Il colletto a bomber mantiene l’aderenza con il corpo e consente una maggiore libertà di movimento anche chiudendo completamente la cerniera.
La protezione solare offerta è UPF50+, ovvero indossando la jersey aumenta di 50 volte il tempo normale di protezione della pelle ai raggi solari, e viene bloccato il 98% della radiazione UV.
La colorazione nero-turchese con dettagli e scritta fluo è davvero particolare e permette di identificare immediatamente la maglia Green Road come capo Alè.
Look pulito e vestibilità aderente, come ormai consolidato per l’abbigliamento da bici, rendono Green Road una maglia ideale sia per utilizzo Road che Mtb.
ALÉ CYCLING Green Road
Colorazioni disponibili: 5 varianti per l’uomo e 3 per la donna
Taglie: da S a 3XL
Prezzo consigliato al pubblico: 124,90 € uomo, 121,90 € donna
Peso rilevato in taglia M: 105 g
Temperatura di utilizzo consigliata: 18°÷30° C
Info: www.alecycling.com/green-road-maglia-manica-corta-uomo




ALÉ Green Road – il pantaloncino
Come la maglia, anche il pantaloncino Green Road fa parte della collezione Alè Graphics PRR ed è realizzato con fibre riciclate elastan, poliestere e poliammide.
I materiali scelti per realizzare questo capo assicurano una buona compressione muscolare grazie all’elasticità elevata del tessuto Denali Green.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
Il fondo gamba a taglio vivo laser è alto 7 cm e, grazie alla fascia siliconata interna, permette ai pantaloncini di adattarsi alla muscolatura come una seconda pelle, distribuendo l’effetto di compressione ed evitando la fastidiosa sudorazione da contatto.
Nella parte posteriore delle cosce sono presenti due bande riflettenti verticali di dimensioni adeguate che aiutano a farci notare da chi proviene alle nostre spalle.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
L’attacco delle bretelle è realizzato in tessuto a rete Kimball Green, per garantire lo scambio termico in una zona soggetta alla doppia copertura di maglia e pantaloncino.
Il tessuto elastico di questa zona è caratterizzato da grande estensibilità e resistenza.
Le ampie spalline danno un bell’aiuto nel mantenere stabile il pantaloncino Green Road, senza fastidiose costrizioni che limitino i movimenti.
Anche il pantaloncino, come la maglia, è realizzato secondo il concetto body mapping, posizionando i vari pannelli per creare la compressione e la traspirabilità volute nelle varie sezioni del capo, per garantire ancora una volta il supporto ottimale e la rapida asciugatura. Il tutto contenendo il peso a soli 208 g in taglia M.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
All’interno, il nuovo fondello Green 4H (Green W4H in caso di modello femminile) sviluppato da Alé è realizzato con schiume a cellule aperte con densità 100 kg/m3 e spessore differenziato fino a 12 mm per garantire l’opportuna funzione antishock. Questa soluzione a media densità, abbinata ad un canale centrale, consente di scaricare la parte più soggetta a fastidi e problematiche, ovvero il perineo, agevolando anche la libertà di movimento durante la pedalata.
La traspirazione e, di conseguenza l’igiene, sono assicurate dalla perforazione della schiuma con fori da 3 mm.
Lo strato superiore del fondello è in poliammide di colore verde a richiamare la vocazione eco-friendly della linea.
Il pad Green 4H ci ha offerto ottima protezione e comfort durante le uscite in bici, grazie anche alla elevata stabilità complessiva, aiutata dalle ampie bretelle e dalle cuciture piatte che evitano irritazioni di qualunque genere.
ALÉ CYCLING Green RoadALÉ CYCLING Green Road
I tessuti Denali Green e Kimball Green, così come il fondello Alé Green 4H, sono certificati GRS (Global Recycle Standard).
Come la jersey, anche i bibshort offrono protezione solare UPF50+, garantendoci la possibilità di stare in sella più a lungo, “dermatologicamente” sicuri anche in caso di esposizione al sole.
Vestibilità, supporto del fondello Green 4H e resistenza dei tessuti permettono di indossare senza problemi i Green Road bibshort sia nelle pedalate su da strada che off-road.
La tonalità nero antracite del modello in prova si sposa alla grande con la colorazione e la grafica della Green Road jersey.
ALÉ CYCLING Green Road
Colorazioni disponibili: 6 varianti colore per l’uomo e 4 per la donna più senza bretelle
Taglie: da M a 2XL
Prezzo consigliato al pubblico: 144,90 € uomo, 139,90 € donna (114,90 € lady shorts)
Peso rilevato in taglia M: 208 g
Temperatura di utilizzo consigliata: 18°÷30° C
Info: www.alecycling.com/green-road-pantaloncino-con-bretelle-uomo
 

CONCLUSIONI
Il completo Alé Green Road, composto da maglia e pantaloncino, si è dimostrato ideale per le uscite in bici nelle giornate più calde, grazie alla vestibilità ed alle qualità dei tessuti, senza dubbio di alto livello.
L’ottimo incontro tra comfort e performance rende perfetto questo abbinamento per le lunghe distanze, anche grazie al peso contenuto.
Le caratteristiche e la versatilità dei capi, inoltre, ne permettono tranquillamente l’utilizzo nelle varie discipline, strada e mtb, passando per il gravel.
Stile e grafica sono Alè Cycling al 100%: lineari, essenziali, ma colorati e dal design ricercato e particolare.
ALÉ CYCLING Green Road ALÉ CYCLING Green Road
Il prezzo della coppia maglia e pantaloncino, di poco inferiore ai 270 €, non è certo contenuto, ma difficile da trovare tra capi di pari livello dei principali brand di abbigliamento.
L’azienda veronese consiglia il lavaggio in lavatrice a 30° oppure a mano per mantenere intatte le caratteristiche di vestibilità ed i colori dei capi Green Road.
Infine, se ci fossero dubbi, vogliamo sottolineare che prima, durante e dopo l’utilizzo non abbiamo notato carenze del tessuto riciclato rispetto a capi confezionati con materie prime vergini. Un bel riscontro che prova come unire la performance ed il comfort all’eco-sostenibilità sia possibile, ma anche doveroso, perché chi ama la bici, ama il Pianeta…
 
Per maggiori informazioni: www.alecycling.com

Nelle foto potete trovare anche:
* bici Cervelo R3
* casco Uvex R9 e occhiali Uvex 707 CV


Le immagini e i testi possono essere riprodotti solo in parte citandone la fonte e l'autore oppure possono essere stampati solo per utilizzo personale e non a fini di lucro.
La citazione degli articoli e dei testi su altri siti è permessa purché non siano riprodotti totalmente e  sia presente un link che rimandi al testo originale.
Le immagini, tuttavia, possono essere linkate o scaricate per essere caricate su altri siti a patto che se ne rispetti l'integrità senza rimuovere il watermark www.cyclingon.com

Cycling ON è ideato e gestito da Tommaso Maggiolini
Privacy Policy
Torna ai contenuti